Consiglio di frazione Formigine centro 2/12/2009

Andare in basso

Consiglio di frazione Formigine centro 2/12/2009

Messaggio  Stefano Anceschi il 3/12/2009, 08:34

Ovvero come fare finta di essere democratici....
Ierisera si è tenuto il primo consiglio di frazione della nuova legislatura.
Per chi non lo sapesse il consiglio di frazione è un organo consultivo, composto dai rappresentanti delle associazioni locate nel territorio.
In questo caso, parlando del capoluogo, tra rappresentanti di società sportive, associazioni e quanto altro previsto dal regolamento, stiamo parlando di una quarantina di persone.
I cittadini possono partecipare, esprimere opinioni, che tutto quello che farà questo organo consultivo, ma non possono votare per l'elezione del presidente e del vicepresidente di questo organo.
I primi due punti infatti all'ordine del giorno erano le votazioni di presidente e vicepresidente.
C'è stato una specie di teatrino per cui è stato candidato un personaggio presentato "a nome della maggioranza" come se un organo consultivo tra i cittadini dovesse riflettere l'andamento della politica nazionale, con maggioranza opposizione....
In risposta si è autocandidato Paolo Fontana, dicendo che lui non era sostenuto ne da maggioranza ne da opposizione ma un semplice cittadino.
Pur apprezzando il discorso di Fontana vorrei comunque ricordarvi che Fontana è stato assessore all'ambiente nella passata legislatura, sempre in collaborazione con Richeldi, quindi parliamo sempre delle stesse persone. Vicepresidente la signora Baruffi.
Esaurite le elezioni si è passato al terzo punto dell'ordine del giorno: approvazione del bilancio preventivo di Formigine!
Come se fosse la cosa più naturale del mondo il sindaco ha letteralmente inondato i presenti con un mare di cifre e resoconti, infarciti da toni melodrammatici per la crisi, (come se la gente non sapesse che c'è la crisi), e investendo più volte il governo centrale di tutte le responsabilità con gli ammanchi su rimborsi ICI e sottodotazione.
Sunto del discorso: non è colpa nostra, lo è della crisi e del governo centrale contro cui si ribelleranno tutti i comuni del nord, attraverso le loro associazioni. Nonostante tutto ciò il comune prevede di fare investimenti per 40milioni di euro.
Si, avete sentito bene 40 milioni di euro che tra scuole varie, che ritengo opere nobilissime, e sottopassi e opere viarie, che ritengo un inutile spreco di danaro, dovrebbero servire a fare "da volano alle nostre imprese".
La prima reazione di qualcuno, dopo un'oretta filata e senza interruzioni di cifre, considerazioni, tagli obbligatori, bilancio bloccato ecc, è stata:
"Caro signor sindaco, se lei ritiene che questo debba essere un organo consultivo e debba dire la sua su queste cose, vorremmo averlo sottomano questo bilancio e considerarlo un attimo".
Al che il sindaco è ripartito uguale, neanche fosse una poesiola a memoria, sul fatto che non c'è spazio di manovra, che il bilancio è bloccato, ecc. ecc., praticamente cercando di ottenere la sera stessa un parere favorevole al suo operato.
Ha invitato chi volesse interessarsi a presentarsi all'urp per richiedere il bilancio, ha ammesso che se forse si fosse presentato con delle slide sarebbe stato meglio (probabilmente lo farà la prossima volta), ma la sostanza non è cambiata di molto.
Ha omesso di rispondere alla domanda principale: "a lei la nostra opinione interessa?".
Perchè è chiaro a tutti che se uno ti investe con un'ora di cifre e tu devi dire sedutastante se ha fatto bene o male, la tua opinione deve essere già pronta prima ancora che lui inizi a parlare.
Io ho fatto due domande:
1) se la crisi non dovrebbe far variare le loro previsioni che parlano di un allargamento di Formigine da 33k a 36k abitanti in 15 anni, e se tutti quei soldi spesi in sottopassi non potrebbero essere spesi meglio.
2) nei piani prevede l'allargamento di via S.Giacomo con la trasformazione di questa in un senso unico in direzione Modena, e di un sottopasso in stradello Romano. Io gli ho fatto notare che sembra una manovra di strangolamento nei confronti di quel quartiere.

Le sue risposte non mi hanno per niente soddisfatto:
1) la previsione di crescita è già stata "limitata" dalla provincia (e per fortuna dico io), e la natalità a Formigine non è calata ed è la più alta della provincia. Extra esclusi, dice lui ?!?
2) il sottopasso è previsto da 20 anni (allafaccia?! previsto anche mentre la strada era aperta col passaggio a livello?) quindi andrà avanti in ogni caso.

Altre domande di altri cittadini erano più o meno sullo stesso tono:
- "Le piramidi potremmo rimandarle visto come stanno andando le cose?"
- "Le persone che prendono un contributo dal comune potrebbero fare lavori socialmente utili?"

Questo più o meno l'andamento della serata, alla fine della quale per fortuna non si è cercato di forzare la mano alla gente per quello che riguarda l'espressione sul bilancio che, hanno capito benissimo tutti, era l'unica cosa a cui teneva il sindaco, in vista dell'approvazione che ci sarà in consiglio.
Ciao a tutti

Ps. non abbiateevene a male, ma per quel che riguarda la battaglia sul quartiere Corassori cercherò di coinvolgere anche i miei amici con i quali abbiamo già "lottato" su questo punto nel quartiere.
Ritengo infatti che il comune, ed il sindaco in particolare, insista nell'errore di spingere il traffico in un quartiere abitato, anzichè favorire lo scorrimento verso le "arterie naturali" che sono la via Giardini e la via Radici. Quelle dovrebbero portare sulla Modena-Sassuolo.
avatar
Stefano Anceschi

Messaggi : 39
Data d'iscrizione : 25.09.09
Località : Formigine

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum